Home
 
BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE IN AFFITTO DI TERRENI DI PROPRIETA’ DELL’ENTE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 03 Marzo 2017 21:42

BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE IN AFFITTO DI TERRENI AD ESCLUSIVO USO AGRICOLO DI PROPRIETA’ DELL’ENTE In esecuzione della deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 30 del 27/03/2017

 

L’Ente UNIVERSITÀ AGRARIA DI BLERA intende provvedere, ai sensi dell’art. 210 del TUEL, all’affitto di terreni di proprietà dell’ente oggetto di rinuncia da parte di occupanti abusivi per il periodo dal 01/05/2017 al 30/04/2022.

Art. 1 PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L’affidamento della gestione dei terreni sopra identificati situati nel Comune di Blera, avverrà mediante asta pubblica con il metodo delle offerte segrete in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara. Sono ammesse solo offerte in aumento rispetto all’importo a base di gara In caso di parità di offerte si procederà al sorteggio tra le stesse. Si procederà all’aggiudicazione anche nel caso in cui pervenga una sola offerta purché la stessa sia effettuata in aumento rispetto al prezzo annuo fissato.

Art. 2 OGGETTO DELL’APPALTO Sono posti in gara i terreni di seguito elencati dei quali vengono indicati i fogli di mappa e le particelle:

FOGLIO

PARTICELLA

SUPERFICIE

23

115

01.07.70

23

150

00.99.80

23

153

01.21.70

23

160

00.97.50

10

238

03.42.60

34

36-37

00.91.10

20

86

00.99.80

31

50

00.97.60

31

195

01.12.50

31

188

01.30.00

31

180

01.09.00

31

176

00.99.80

31

173

01.05.50

31

56

01.06.60

31

62

03.43.00

Natura: incolto produttivo, pascolo, seminativo. Qualità: Media. Capi ammessi: bovini, caprini-ovini – 1 UBA ad ettaro I terreni vengono affittati a corpo e non a misura, per cui ogni eccesso o difetto rispetto alla superficie sopra indicata non comporterà alcuna variazione del canone e delle altre condizioni del contratto, dovendosi intendere tali appezzamenti come conosciuti ed accettati nel loro complesso dall’aggiudicatario.

Art. 3 DURATA E CARATTERISTICHE DELL’AFFITTO Considerato che la natura e le caratteristiche dell’affitto sono descritti nel presente avviso, per la durata e l’entità del canone si procede mediante stipula di contratto in deroga ai patti agrari. La gestione del pascolo sarà disciplinata da contratto di affitto che riguarderà il periodo compreso tra Maggio 2017/Aprile 2022. E’ fatto divieto al concessionario di subaffittare il terreno concesso dall’Ente, pena la risoluzione del contratto in danno del concessionario e l’impossibilità per lo stesso di partecipare all’asta successiva per l’affitto dello stesso terreno cui si riferisce il contratto risolto. E’ fatto, altresì, divieto al concessionario di immettere sul terreno concesso animali di cui non sia possessore.

Art. 4 BASE D’ASTA E GARANZIE Il canone di affitto annuo “Base d’asta” è fissato in: € 100,00 per ettaro. Il conduttore dovrà provvedere, prima della firma del contratto, al deposito di una cauzione pari ad una annualità del canone di aggiudicazione, a garanzia degli obblighi che saranno stabiliti nel contratto di affitto. La costituzione del deposito cauzionale può avvenire tramite deposito in contanti oppure con assegno circolare in favore della Università Agraria di Blera.

Art. 5 NORME PER LA PARTECIPAZIONE Sono ammessi a partecipare alla gara tutti i soggetti interessati, ditte individuali, comprese le società e le Cooperative, in possesso di partita IVA, esercenti attività agricole e/o zootecniche (possessori degli animali di allevamento consentiti al pascolo), iscritti alla C.C.I.A.A, titolari di una gestione previdenziale INPS, con sede legale sul Territorio Comunale o iscritti all’elenco degli Utenti dell’Università Agraria di Blera (nel caso delle società tale vincolo vale per il rappresentante legale). L’offerta dovrà essere redatta su carta resa legale e sottoscritta dal legale rappresentante. Unitamente all’offerta economica, il partecipante dovrà allegare alla domanda di partecipazione assegno circolare intestato all’Università Agraria di Blera pari all’importo dell’offerta e polizza fideiussoria per gli anni successivi al 2° (terzo, quarto e quinto) e la dichiarazione resa ai sensi del d.p.r. 445/2000 utilizzando il mod. A predisposto dall’Ente.

Art.6 ESCLUSIONI La concessione in affitto dei terreni è preclusa a coloro i quali risultano morosi o verso i quali l’Ente abbia in essere controversie di qualunque natura. Alla fine della preclusione all’assegnazione, rileva la sussistenza delle condizioni ostative alla data indicata quale termine di presentazione delle domande.

Art. 7 CONDIZIONI DEL FONDO I terreni saranno consegnati nelle condizioni in cui si trovano, di cui il concorrente è tenuto a prendere preventiva visione e conoscenza, con le inerenti servitù passive ed attive, se ed in quanto esistenti o aventi ragione legale di esistere; E’ vietata la erezione sui terreni di ogni costruzione, anche a carattere provvisorio, senza la preventiva autorizzazione dell'Ente; pena la risoluzione di diritto del contratto.

Art.8 RISERVE SUL TERRENO Il concessionario dovrà salvaguardare, come previsto dalle leggi in materia agro-forestale, i terreni assegnati.

Art.9 PAGAMENTO DEL CANONE D’AFFITTO Il canone relativo al primo anno dovrà essere versato in unica rata annuale al momento della stipula del contratto; le annualità successive dovranno essere pagate anticipatamente entro il 30 maggio degli anni seguenti, pena la riscossione della cauzione e, a partire dal terzo anno, l'escussione della fideiussione prestata.

Art.10 RICONSEGNA Alla scadenza del contratto il fondo dovrà essere riconsegnato all’Università Agraria di Blera senza alcun preavviso, libero e sgombero da persone e cose, senza che all’affittuario sia dovuto alcun indennizzo o compenso, di nessun genere ed a qualsiasi titolo, ad eccezione della cauzione, qualora questa non sia stata già riscossa dall'Ente.

Art.11 UTILIZZO DEI TERRENI I terreni oggetto di concessione possono essere utilizzati solo ed esclusivamente per il pascolo e la semina secondo le buone pratiche agricole e forestali evitando di apportare con ciò danni alla fertilità del terreno e al cotico erboso. E’ fatto obbligo all’affittuario di ripulire le aree del pascolo eventualmente invase da piante infestanti.

Art.12 RESPONSABILITA’ L’affittuario è custode dei fondi assegnati e ai sensi dell’art. 2051 del codice civile, egli esonera espressamente l’Università Agraria di Blera da ogni responsabilità per danni alle persone e alle cose anche di terzi.

Art.13 MIGLIORIE Non è consentito al concessionario l’effettuazione, nei terreni oggetto di concessione, di opere e miglioramento fondiario senza la preventiva autorizzazione da parte dell’Università Agraria di Blera. In caso di migliorie, effettuate senza autorizzazione scritta, il concessionario è obbligato a rimuovere a proprie spese tutte le opere con ripristino dei luoghi. Per le migliorie apportate con la preventiva autorizzazione il concessionario in qualsiasi caso non ha diritto ad alcun compenso da parte dell’Ente.

Art.14 STIPULA DEL CONTRATTO Il Presidente dell’Ente provvederà a convocare l’aggiudicatario per stipulare il contratto di affitto che avrà luogo nella sede della Università Agraria. Le spese di registrazione e tutte le altre spese inerenti e conseguenti al contratto sono a carico del privato concessionario. Qualora l’aggiudicatario non si presenti alla convocazione senza giustificate e documentate motivazioni lo stesso verrà dichiarato decaduto dall’aggiudicazione e l’ente potrà assegnare il pascolo al secondo offerente.

Art.15 CONSEGNA DEI TERRENI Il terreno verrà consegnato all’affittuario con regolare verbale sottoscritto dalle parti, nelle condizioni in cui si trova e allo scadere del contratto l’affittuario dovrà restituirlo nel medesimo stato.

Art.16 RINUNCIA ALLA CONCESSIONE Il concessionario può rinunciare alla concessione in affitto del terreno e non di parte di esso con preavviso scritto che deve essere trasmesso all’Ente mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento almeno tre mesi prima della scadenza annuale. Il concessionario è comunque obbligato a pagare il canone fino alla scadenza dell’anno. Qualora il termine di cui al comma precedente non venga rispettato, il concessionario è obbligato a corrispondere il canone d’affitto anche per l’anno successivo.

Art.17 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO In caso di inosservanza, da parte del concessionario dell’obbligo di pagamento del canone del 3° anno, entro la scadenza o degli altri obblighi previsti nel contratto, l’Ente procede all’incasso della polizza fidejussoria ed il contratto è da ritenersi risolto.

Art.18 MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Per partecipare alla gara i soggetti interessati dovranno far pervenire, all'UNIVERSITÀ AGRARIA DI BLERA (VT), Via Roma 3 CAP 01010 - entro le ore 12.00 del 14/04/2017, a pena di esclusione (farà fede la data riportata nel timbro di protocollo in entrata dell’Ente) un plico sigillato e controfirmato su tutti i lembi di chiusura, contenente la documentazione richiesta. Il plico deve indicare all’esterno la ragione sociale del mittente e la seguente dicitura: “OFFERTA PER L'AFFITTO DI TERRENI AD ESCLUSIVO USO AGRICOLO–NON APRIRE” e contenere, a pena di esclusione, quanto segue:

– una busta chiusa e sigillata e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, riportante la dicitura “BUSTA A) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA” contenente l’istanza di partecipazione alla gara, dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28.12.2000 n 445, sottoscritta da uno dei soggetti dotati di potere di rappresentanza, corredata da copia fotostatica di un valido documento di identità, in cui si dichiara:

1. l'anagrafica dell'azienda agricola, il codice fiscale, il numero della partita IVA, il numero REA di iscrizione alla CCIAA e il codice aziendale INPS.

2. di non essere in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, nonché di non avere procedimenti in corso per la dichiarazione di una di tali situazioni;

3. che non è pendente nei propri confronti e nei confronti di altri legali rappresentanti procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’art.3 della Legge 1423/1956 o di una delle cause ostative previste dall’art.10 della Legge 575/1965;

4. che nei propri confronti non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, ovvero sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art 444 del C.p.p., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale. (Le eventuali condanne riportate, anche nel caso si ritenga non incidano sulla moralità professionale, dovranno essere indicate in apposito foglio allegato, incluse quelle per le quali il soggetto abbia beneficiato della “non menzione”, specificando gli elementi salienti, e cioè il tipo di reato, la sanzione inflitta, la data della condanna, eventuali recidive, ecc. Si precisa che è comunque causa di esclusione la condanna, con sentenza passata in giudicato, per i reati di cui all’art. 45, paragrafo 1, della Direttiva 2004/18/CE);

5. che non è stato violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all’art. 17, comma 3, della Legge 19 marzo 1990, n. 55;

6. che non sono state commesse gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e ad ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro;

7. che non sono state commesse violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilita la ditta;

8. che non sono state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali ed assistenziali secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilita la ditta;

9. non è assoggettabile agli obblighi di assunzione obbligatoria di cui alla legge n. 68/1999, in quanto l’organico della stessa non supera i 15 dipendenti;

10. che nei confronti dell’impresa non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’art. 9 comma 2 lettera c), del D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione; - di non trovarsi nei confronti di alcuna impresa partecipante alla presente procedura nelle situazioni di collegamento e controllo di cui all’art. 2359 del Codice Civile; ovvero di trovarsi in situazione di controllo e/o collegamento ex art. 2359 C.C. con altre imprese (da indicare di seguito o anche mediante apposito allegato), che non partecipano alla gara: …………………………………………………………………………………………………………………

11. che la ditta non si è avvalsa dei piani individuali di emersione di cui alla Legge 383/2001; ovvero - che la ditta rappresentata si è avvalsa dei piani individuali di emersione previsti dalla Legge 383, ma che il periodo di emersione si è concluso; - di impegnarsi ad osservare, le norme e gli adempimenti previsti dal D. lgs. 81/2008 ; - Va altresì inserita nella busta copia del bando, sottoscritta su ogni pagina per accettazione delle condizioni in esso contenute.

– una busta chiusa e sigillata e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, riportante la dicitura “BUSTA B) – OFFERTA ECONOMICO-TECNICA” contenente

1. l’offerta resa, scritta in numeri e lettere, per ogni terreno distinto al foglio particella come indicati all'articolo2. Ogni partecipante può presentare l'offerta per uno o più terreni identificati al punto 2, specificando per ognuno di essi l'offerta relativa. Non saranno prese in considerazione offerte cumulative per più appezzamenti di terreno.

2. Attestazione di avvenuto deposito della cauzione relativa al canone del 2° anno pari all’importo dell’offerta o assegno circolare.

3. Polizza fideiussoria o fidejussione bancaria pari ai canoni del terzo, quarto e quinto anno.

Art.19 MODALITA’ DI ESPERIMENTO DELLA GARA E DI AGGIUDICAZIONE L’anno 2017 il giorno 17 del mese di APRILE alle ore 18 presso la sede dell’Università Agraria di Blera sita in via Roma n. 3, nella sala delle adunanze, la Commissione di gara provvede:

1. all’apertura dei plichi pervenuti nei termini, previa verifica positiva di regolarità degli stessi;

2. alla verifica della regolarità della documentazione;

3. all’esclusione dei concorrenti che abbiano presentato eventuale documentazione irregolare od incompleta;

4. all’apertura ed alla verifica delle offerte;

5. all’esclusione di eventuali offerte risultanti non valide;

6. alla individuazione dell’offerta con importo maggiore per ogni singolo lotto. In caso di parità di offerte, si procederà per sorteggio. Si procederà poi all’ aggiudicazione anche nel caso in cui pervenga una sola offerta valida. Il presente bando di gara sarà pubblicato per 15 giorni consecutivi all’albo pretorio on-line dell’Ente.

Art. 20 ALTRE INFORMAZIONI Per quant’altro non sia specificatamente contenuto nelle presenti norme, si fa riferimento alle disposizioni vigenti in materia di appalti di servizi pubblici al momento della gara. La partecipazione alla gara, da parte delle imprese concorrenti, comporta la piena e incondizionata accettazione di tutte le disposizioni contenute nel presente bando di gara e nello schema di convenzione.

Art. 21 INFORMAZIONI Per tutte le informazioni e documentazione relative all’appalto è possibile rivolgersi presso la sede dell’UNIVERSITÀ AGRARIA DI BLERA, in Via Roma n.3, previo appuntamento telefonico contattando i seguenti numeri: 0761/479459, 3475755393. Il presente bando di gara è affisso all’Albo dell’Ente e può essere richiesto all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Il bando di gara e la relativa documentazione è disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, all’indirizzo www.uniblera.it. Il responsabile del procedimento è il Segretario dell’Ente, Dott. Giuliano Varchetta

IL PRESIDENTE (Dott. Torelli Luca)

Data, 27/03/2017

Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Marzo 2017 19:43
 
Moduli Fida Pascolo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 14 Gennaio 2016 18:32

Al seguente link i moduli per la denuncia di bestiame  a fida pascolo o abbeveraggio

MODULI

Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Gennaio 2016 18:37
 
Assunzioni a T.D. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 26 Marzo 2011 14:30

Come richiedere di essere assunti a tempo determinato dall'Ente.

Leggi il manifesto al seguente link

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Febbraio 2016 07:11
 
La Graria - Il bollettino PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 07 Ottobre 2013 20:22

La Graria - Il Bollettino dell'Università Agraria di Blera.

Clicca sulla copertina per visualizzare/scaricare il bollettino in pdf (circa 14 Mb)

Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Ottobre 2013 20:39
 
Delibere PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 26 Marzo 2011 13:45

Per accedere alle delibere, cliccare sul sottostante link

DELIBERE

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Ottobre 2013 08:21
 
FAQ 1 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 07 Luglio 2004 09:54

FAQ 1

Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Aprile 2011 15:48